Vai a sottomenu e altri contenuti

AUTENTICAZIONE PASSAGGIO DI PROPRIETA' VEICOLI E BENI MOBILI REGISTRATI

Il 4 luglio 2006, con l'art. 7 del DL n. 223/2006 convertito con modifiche in L. n. 248/2006, è entrata in vigore la nuova normativa in materia di autentiche degli atti di alienazione e costituzione di diritti reali di garanzia aventi ad oggetto i beni mobili registrati.
L'art. 7 ha ampliato i soggetti che possono autenticare gli atti da trascrivere al PRA facendo venire meno l'obbligo di rivolgersi al notaio.
Anche gli uffici comunali possono procedere all'autenticazione della sottoscrizione degli atti e delle dichiarazioni relative all'alienazione di beni mobili registrati e rimorchi o la costituzione di diritti di garanzia sui medesimi.
In precedenza questi atti poteva autenticarli solo il notaio, ora invece la competenza è stata estesa, oltre che ai Comuni, anche ai titolari degli sportelli telematici dell'automobilista. Questi sportelli si trovano presso:
• gli Uffici Provinciali dell'ACI
• gli Uffici Provinciali della Motorizzazione Civile
• le Delegazioni degli Automobile Club e gli Studi di consulenza automobilistica abilitati al servizio
L'atto di vendita, di norma, deve essere redatto sul retro del certificato di proprietà, al riquadro T e firma solo il venditore. Il modello dovrà essere compilato a cura del cittadino, l'ufficio comunale provvede alla sola autenticazione.

Nel caso di veicoli sprovvisti del certificato di proprietà, deve essere redatto a cura degli interessati un atto di vendita, anche in questo caso l'ufficio comunale provvede alla sola autenticazione.

Nota bene: con l'autenticazione della firma da parte degli uffici comunali, il passaggio di proprietà non è completato: successivamente ci si dovrà recare al PRA o all'ACI (anche presso una delegazione) per trascriverlo, e si dovrà pagare la relativa imposta; la gratuità prevista dalla legge riguarda infatti solo l'attività di autenticazione della firma, soggetta però all'imposta di bollo.
Gli uffici comunali non sono competenti ad autenticare le firme sulle procure a vendere e sulle accettazioni di eredità.

Requisiti

essere in possesso del certificato di proprietà

Costi

L'autenticazione è soggetta al pagamento della marca da bollo e dei diritti di segreteria.

Normativa

l'art. 7 del DL n. 223/2006 convertito con modifiche in L. n.248/2006

D.P.R. 445/2000 smi

Documenti da presentare

  • Certificato di proprietà del veicolo o atto di vendita già compilati
  • Documento di riconoscimento valido
  • Marca da bollo

Incaricato

servizi demografici

Tempi complessivi

immediato

Note

Tutte le informazioni relative al passaggio di proprietà o a casi particolari sono disponibili nel sito http://www.aci.it/i-servizi/guide-utili/guida-pratiche-auto.html

Documenti allegati

Documenti allegati
Titolo  Formato Peso
schema autentiche Formato pdf 21 kb
manuale autentiche Formato pdf 276 kb
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto